RICICL-ARTE: MOSTRA D’ARTE E RICICLO

Il progetto “Ricicl-arte” parte da un’idea che va di pari passo con i tempi moderni e con la sempre più diffusa sensibilizzazione ed attenzione all’ecologia, alla salvaguardia degli eco-equilibri, al riciclo dei rifiuti ed alla raccolta differenziata domestica: creare opere realizzate su tavolette di carta riciclata fatte a mano e decorate con l’utilizzo di colori naturali. Un lavoro originale basato sulla filosofia dell’ “usa e ri-usa”, in un’ottica di riciclo, risparmio e recupero a cui possono partecipare tutti, in ogni fase di realizzazione, ma che è importante anche perché permette di assistere e partecipare attivamente alla trasformazione della materia prima (carta) in opera finita (quadro). Il progetto prevede due azioni, con l’attivazione di:

  • laboratorio di preparazione della tavoletta di carta riciclata
  • laboratorio di arte e pittura

Nel laboratorio di carta riciclata si dà inizio al progetto.  Il materiale necessario è di facile reperimento e non comporta costi: giornali e fogli vecchi altrimenti destinati ad essere gettati, mattarello da cucina, frullino da cucina, catini e secchi, stracci vecchi e piani di legno. A tale laboratorio possono partecipare tutti gli ospiti del CIRS, essendo molti  e semplici i compiti da svolgere. Infatti, per fare tavolette di carta riciclata si procede come segue:

  • Selezionare la carta di giornale (quotidiano), tagliarla a pezzetti e metterla a macerare in una bacinella d’acqua per un intero giorno;
  • Frullare la carta macerata, versare l’impasto ottenuto nel secchio aggiungendo altra acqua e continuare a mescolare finché non si ottiene un composto omogeneo;
  • Versare una parte del miscuglio su un vecchio asciugamano steso su un piano di legno;
  • Iniziare a stendere l’impasto con un mattarello facendo uso di due regoli laterali in modo che il foglio sia tutto dello stesso spessore;
  • Porre un altro piano di legno sopra il foglio steso e capovolgerlo;
  • Togliere il secondo piano di legno e il vecchio asciugamano;
  • Lasciare asciugare l’impasto che sarà così diventato una tavoletta di carta riciclata.

Una volta creati i fogli di carta riciclata, che risulteranno di colore grigio perché non disinchiostrati, è necessario stendere una base di colore bianco sulla quale poter disegnare.
Si passa quindi al laboratorio di arte e pittura. Il tema scelto “Il Cirs: la mia casa” offre ad ogni utente la possibilità di immaginare, esprimere e realizzare su tela la propria idea riguardo al Centro Diurno che frequenta quotidianamente. Ad ogni ospite viene dato un piccolo foglio di prova sul quale iniziare a buttar giù uno schizzo che, successivamente ed in base alla soddisfazione personale dell'”autore”, viene riportato fedelmente o rifatto ex novo sulla tavoletta di carta riciclata più grande.  Il disegno viene prima tracciato con il lapis e poi dipinto con i colori ricavati da pigmenti naturali, nella più totale libertà espressiva per incoraggiare la creatività e stimolare la fantasia artistica di ciascuna persona. L’ultimo doveroso passaggio riguarda l’incorniciatura di ogni tela che assume così la sua versione definitiva destinata all’esposizione in spazi adeguati che possano mettere in risalto le opere realizzate.
Marzo 2013

Assessore Stefania Saccardi al Cirs