8 Maggio 2019 ore 18.15. I ragazzi del laboratorio teatrale del cirs presentano: Il principe e la volpe

invito striscia fb

“Il principe e la volpe” è il risultato di un anno di lavoro del gruppo tea-trale dei ragazzi del CIRS, una nostra personalissima interpretazione del famoso racconto di De Saint-Exupéry, “Il piccolo principe”.

Il principe lascia il pianeta in cui vive solo con una rosa e intraprende un viaggio: incontrerà dei singolari personaggi che attraverso le loro personali storie (raccontate non utilizzando le parole ma attraverso i gesti ) e pennellate di colore gli faranno comprendere il significato di ogni emozione. Conoscerà il pianeta giallo della GIOIA , il pianeta blu della TRISTEZZA, il pianeta verde del DISGUSTO,  il pianeta rosso della RABBIA, il pianeta nero della PAURA.
Ad accompagnarlo nel suo viaggio ci sarà la volpe che gli farà scoprire il valore dell’amicizia, gli regalerà un segreto “non si vede bene che col cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi”: così il principe capirà quanto è importante la sua rosa e alla fine del suo viaggio tornerà da lei. Alla volpe rimarrà il colore del grano che gli ricorderà l’amico.

Durante il percorso di quest’ultimo anno, i ragazzi hanno manifestato la necessità di comunicare, o meglio, di mettere a fuoco il significato di disabilità rispetto ad una società indifferente e di raccontare il concetto che l’essenziale si spinge ben oltre le barriere dell’apparenza. Restituendo la fondamentale rilevanza al gesto teatrale pieno di significato emotivo e vivo, tale concetto è plasmato in tempo reale sulla scena attraverso l’utilizzo di vernice colorata su di una tela gigante. Man mano che si sviluppa il racconto si scoprirà qualcosa che all’inizio ci era invisibile all’apparenza, lasciando come unico testimone la traccia reale e tangibile di quel gesto: il dipinto.